Da appassionati di tecnologia, ad amanti dell’arte, da intellettuali femministi, a smanettoni social, il nostro è un gruppo di uomini & donne da esperienze, opinioni, paesi ed interessi diversi, legati da una passione comune: ribellarsi per dare una svolta all’Italia sessista.

Il Team de La Malafemmina

Cristiana De Lia - Founder & Blogger

Cristiana – Founder & Blogger

A 13 anni urlò contro quel prete che le chiese di coprirsi le gambe.  Da quel momento in poi ha deciso di fare del ruolo di ribelle una missione di vita. Ad una settimana dalla sua laurea in scienze politiche, prenota biglietto senza ritorno e si imbarca in nuove avventure di lavoro in Danimarca, Inghilterra, Germania e Canada per gestire campagne internazionali con Greenpeace & Amnesty.  Rassegnata al sessismo dell’Italia, si riscopre femminista solo all’estero. Da qui  decide di fondare il progetto de La Malafemmina con l’obiettivo di portare il suo paese al passo coi tempi, con un pizzico di ironia e provocazione.

 

Giampaolo Massafra - Web Developer

Giampaolo – Web Developer

Tarantino nell’anima e appassionato di tecnologia, fugge a Roma dopo una laurea in ingegneria. Qui ha lavorato come consulente e developer per diverse aziende nel settore IT. Annoiato dalle tecnologie tradizionali, cerca di sfuggire continuamente allo stereotipo di ingegnere per dedicarsi a progetti sempre nuovi. Stanco dell’immagine del macho italiano, ora lavora come developer per La Malafemmina.

 

Alban – Graphic Designer

Nato e cresciuto nelle periferie parigine, rimase incantato dalle innumerevoli possibilità di cambiamento politico, attraverso i movimenti artistici, i video di skateboarding e gli angoli nascosti di MTV. Dopo aver studiato nella sua capitale, ed essere stato allevato da attivisti ambientalisti, suore queer, e festival producer, ha iniziato a saltellare da un paese all’altro, dalla Danimarca, alla Spagna fino all’Inghilterra. Ora lavora come fotografo e graphic designer per La Malafemmina nonché altre ONG e realtà attiviste.

 

photo3

Rossella – Fotografa & Portavoce Eventi

Quando pronunciò, con grande orgoglio e fierezza, davanti alla Commissione di Laurea in Scienze Politiche: ‘Donna non si nasce, lo si diventa’ ricordando, con quella espressione Simone De Beauvoir, subito pensò che da quel momento in poi avrebbe sposato (probabilmente l’unico matrimonio della sua vita) la causa della lotta contro le discriminazioni e violenze sulle donne, in tutte le sue sfaccettature. Dottorata in Filosofia del Diritto e Masterizzata in ‘Espert@ e formator@ in pari opportunità. Women’s studies’ fa della sua passione il suo lavoro. Appassionata di fotografia, lavora per La Malafemmina  perché crede nella potenza del confronto e dell’alleanza tra donne.

 

Donatella

Donatella –  Blogger

Dopo aver esplorato Londra in lungo e in largo in qualità di assistente stylist per HUNGER Magazine con una laurea in moda, è tornata in Italia per raccontare questo mondo più scrivendo che trasportando vestiti. Ha scritto di moda e tendenze in un giornale locale per due anni e sta diventando giornalista pubblicista. Nel marzo del 2015 ha aperto un blog per sfatare i taboo sessuali, chiamato Fiore Avvelenato, convinta che la liberazione della donna inizi col vivere una sessualità priva di inibizioni.

 

clauavatar

Claudia- Responsabile Progettazione & Blogger

Dopo aver vissuto per studio e lavoro in Ungheria, Messico, USA e Regno Unito, è diventata fan delle diversità. Ora mantiene la tela di amicizie e relazioni internazionali dall’Abruzzo. Per lavoro legge, scrive e progetta. Preferibilmente per includere, e per contrastare ogni forma di discriminazione. La paura più grande che ha è quella di restare a guardare. Entra nel team de La Malafemmina per contrastare il sessismo, e perché crede che unire le forze possa fare la differenza. Per La Malafemmina compilerà post su bandi e fondi, contribuirà al blog, svilupperà alleanze e progetti.

 

 

Melania Mieli - Blogger

Melania  – Blogger

Una famosa marca di grappa vanta di essere come appare, ciò non vale per Melania. Professionista del settore finanziario e scrittrice, con nonchalance passa dalle formule alle figure allegoriche. Costanti della sua ditocomica vita sono: il desiderio di esplorare (stricto sensu o sensu lato!); la capacità di non prendere nulla in modo troppo personale, troppo sul serio o troppo alla lettera e l’assoluta convinzione che la rivoluzione o sarà femminista o non sarà. Decide di collaborare con entusiasmo al progetto La Malafemmina dopo averne letto e condiviso profondamente il manifesto.

 

Baylee - Book Blogger

Baylee – Book Blogger

Lettrice appassionata fin dalla più tenera età, quando la delusione più grande era scartare l’ennesimo balocco da bambina e non un bel libro. Crescendo, ha continuato a preferire la lettura ad altre attività, tipo preoccuparsi di trovare un fidanzato. Dopo anni di sguardi storti, ha appurato di non provare attrazione sessuale nei confronti di nessuno e di essere semplicemente asessuale. Tornata a leggere in tutta serenità, ora collabora con La Malafemmina per parlare di libri, asessualità e diritti negati.

 

Collaborano anche:

Irma Trotta (blogger), Ana Solana Art, Anarkikka, Yele Grafica & Illustrazione